Ultimo aggiornamento18 maggio 2024, alle 08:21

Wolfgang Amadeus Mozart

Salisburgo, 17 gennaio 1756 — Vienna, 5 dicembre 1791

Mozart concilia nel sue stile tre grandi tradizioni differenti, che mette in rapporto di cooperazione fra loro. Dallo stile austro-tedesco recupera l’impianto sonatistico, l’ampiezza di formato, la ricchezza dell’accompagnamento al solo ed il trattamento dell’orchestra. Il gusto francese emerge nella scelta del rondò in tempo di minuetto, mentre la cantabilità e la teatralità derivano dal genere operistico italiano.*

*da La nascita dello stile di Mozart nel rapporto fra voce e strumento, di Emanuela Borghi