I Lieder di Mahler: la sublimazione di un genere

Gustav Mahler è conosciuto, giustamente, come autore di maestose sinfonie: la maggior parte della sua produzione musicale si concentra infatti su questo genere, con nove sinfonie, una decima incompiuta, e due imponenti lavori orchestrali e vocali come il giovanile Das...

Stravinsky e Picasso: fra tradizione e innovazione

Il Novecento, a livello artistico e culturale, a differenza di altri secoli, è stato caratterizzato da una quantità mai vista di correnti di pensiero contrastanti. Mentre l’Ottocento, da una parte, è trascorso sotto il dominio assoluto del romanticismo, certamente in...

La Rondine di Puccini: quando il Kitsch diventa arte

Troppo tempo è passato, e ancora La Rondine viene considerata una composizione minore di Puccini. Ignorata, tacciata di superficialità e banalità, è tuttora fra le opere meno eseguite del compositore toscano, superata di poco dalle Villi e da Edgar, il più clamoroso...

Gioco di prospettive: Schumann, le forme libere e la Fantasia

Molti autori, fra i romantici, hanno concentrato la propria poetica all’interno di forme libere, cosiddette “fantastiche”: nessuno però lo ha fatto come Robert Schumann, che ne è probabilmente diventato il massimo promotore. Vedremo, in particolare nella Fantasia op....

Beethoven e le dodici variazioni dal Giuda Maccabeo di Haendel

Quando viene nominato Beethoven è assai comune che all’ascoltatore medio sovvenga un personaggio molto serioso, rabbioso, rude; e, allo stesso modo, quando si pensa alla sua musica, viene in mente l’incipit della quinta sinfonia, i violenti accordi introduttivi della...