Meno grigi, più Verdi: spiegare l’Italia agli italiani

Che Giuseppe Verdi sia il più grande compositore italiano, autore dei più noti melodrammi al mondo, lo dice qualsiasi manuale di storia della musica e qualsiasi melomane, ma che sia stato un antropologo, un “Lévi Strauss padano”, lo scrive solo Alberto...

Ricostruire il suono antico: i “duoi organi” di Monteverdi

  [blockquote cite=”Paolo Fabbri, Angelo Pompilio, Corago, o vero alcune osservazioni per metter bene in scena le composizioni drammatiche, ca. 1630; Olschki Editore, Firenze, 1983″ type=”left”]“Sempre più delicata parerà la consonanza che...

La nascita dello stile di Mozart nel rapporto fra voce e strumento

  Capire cosa renda un capolavoro tale è una questione che ha attraversato la storia dell’estetica occidentale. Al di là di ogni tentativo di stabilire un parametro tecnico per distillare le caratteristiche fondamentali di un capolavoro, sono sempre risultate...

La mercificazione dell’arte secondo Adorno

La dimensione attuale del consumo musicale mira a raggiungere la massa. In un mondo nel quale tutti dobbiamo esser consumatori, meglio se onnivori, voraci ed acritici, il dato quantitativo diventa il più significativo. La cultura di massa sembra quindi muoversi verso...